Consigli Airbnb


5 Consigli per una casa Airbnb
| Blog Viaggi Insoliti |

La vostra attività sarà un sicuro successo se seguirete i nostri 5 consigli per una casa Airbnb!

1- Mobili Ikea: si possono trovare facilmente i pezzi di ricambio, sono funzionali, a volte belli, costano poco e potete personalizzarli. Vale lo stesso per piatti e bicchieri: in caso di rotture è molto facile reperire il pezzo di ricambio senza dover sostituire tutto il servizio.
Se avete più di una casa da gestire, cercate il più possibile di standardizzare: avrete così molti pezzi di ricambio a disposizione e potrete anche risparmiare comprando grandi quantità dello stesso tipo di oggetto.
Importantissimo è il letto: la testata deve essere bella e fotografabile, non sapete quante foto avranno come sfondo la testata del vostro letto.

2- Serratura: frizionata della porta d’ingresso o altri sistemi meccanici o elettronici, per impedire che gli ospiti lascino le chiavi nella serratura interna e vi sia poi impossibile aprire la porta da fuori. Esistono anche moderne serrature con apertura da remoto che vi semplificheranno di molto la vita da host.

Il Termostato Netatmo

3- Mobili che non poggiano a terra, con gambe alte, anche i letti, di modo che vi sia possibile passare facilmente l’aspirapolvere e lavare a terra.
I letti devono avere il materasso completamente esposto, di modo che sia più facile preparare il letto con le lenzuola e le coperte.

4- Non servono armadi enormi perché la maggior parte dei vostri ospiti, soggiornando per brevi periodi, non disferà le valigie. Sarà molto utile, invece, avere una panca o un apposito poggia valigia. Non servono scrivanie enormi perché i tablet e i portatili sono piccoli e adesso riusciamo a fare molte cose sui nostri grandi smartphone: non abbiamo bisogno della scrivania ma riusciamo ad usarli sul letto o sulla poltrona!

5- Quanta più domotica possibile, per esempio un bel termostato Wi-fi, per controllare sia il riscaldamento che l’aria condizionata. Un consiglio buono per l’ecologia e per il portafoglio. Sensori anti-allagamento, rilevatori di fughe di gas con chiusura automatica del flusso, i recentissimi sensori anti festa, che vi avvisano con una notifica sul cellulare quando in casa c’è troppo rumore. Imparerete col tempo che la possibilità di risolvere i problemi degli ospiti o di controllare la situazione in casa anche da lontano non ha prezzo!

Airbnb Open – San Francisco 2014

E per finire, quello poi che non deve mai mancare: una camera da letto silenziosa, uno specchio a figura intera, molta luce naturale o artificiale, acqua calda a volontà e con una buona pressione, soprattutto in doccia. Quante più prese elettriche possibili e magari qualche presa USB o adattatori universali per ricaricare lo smartphone o il tablet. Ovviamente un Wi-Fi veloce e affidabile che permetta a più dispositivi di connettersi contemporaneamente.

La vostra attività sarà un sicuro successo e tornate spesso a trovarci sul Blog Viaggi Insoliti perché arriveranno presto nuovi consigli!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *