Archivi tag: destinazioni

New York, Stati Uniti d’America

New York, Stati Uniti d’America
|Blog Viaggi Insoliti|

Avete pochi giorni a New York negli Stati Uniti d’America?
Siete già stati molte volte a New York?
Vi consigliamo i nostri posti insoliti, i nuovi trend e gli immancabili must per assaporare a pieno la grande mela.

Times Square Se avete poco tempo, inutile spingersi lontano da qui, vi consigliamo di dormire nel cuore di Manhattan, vi troverete con facilita’ vicino a molti dei luoghi da visitare e molti dei ristoranti che vi consigliamo potranno essere raggiunti a piedi risparmiandovi lo stress e lo spreco di tempo del caotico traffico newyorkese. Abbiamo trovato infatti molto più caos negli ultimi anni soprattutto dopo l’elezione di Trump che porta maggiori controlli di sicurezza sulla 5th Avenue e attorno alla Trump Tower.

Rooftop Immancabile provarne alcuni, per sorseggiare un drink, per godere la vista, per rinfrescarvi dopo una giornata di shopping o di visite forsennate, per godervi un tramonto tra i grattacieli.
Vi consigliamo “The High Bar” al 37esimo piano dell’Hotel Hilton Times Square West. Nel week end la situazione diventa più movimentata e il rooftop si riempie molto di più.

Chelsea Market e High Line Un posto veramente calmo e ben gestito, una vecchia ferrovia soprelevata, ora in disuso, che corre al di sopra della frenetica vita di New York, dove rilassarsi e camminare senza lo stress delle macchine. Fiori e piante, profumi e cura dei particolari, un punto di vista diverso ed insolito per sbirciare questa grande metropoli da un’angolazione particolare.

Hudson Yards Un nuovo complesso di edifici e un grande centro commerciale, proprio alla fine della High Line, e l’iconico Vessel, un insieme di scale visitabili che non porta da nessuna parte. Con vista sul vecchio deposito della metropolitana e sul fiume Hudson da cui questo nuovo complesso immobiliare, non ancora del tutto costruito, prende il nome.

One world Observatory La visita ad un osservatorio sulla cima di un grattacielo è un must a New York , i più conosciuti sono lo storico Empire State Building, il moderno Top of the Rock, in cima al Rockefeller Center e il nuovissimo One World appunto. Velocissimi ascensori vi porteranno al 100esimo piano per una vista a 360 gradi.

Brooklyn Con il suo ponte e il parco sottostante e il centro commerciale e ristoranti gestiti e organizzati dalla rivista Time Out presente in moltissime città del mondo. Brooklyn Heights, e le sue casette rosse, da camminare, ristorati dall’ombra di grandi alberi.

Broadway Un immancabile musical, se capitate in questi mesi vi consigliamo Pretty Woman, con le musiche di Bryan Adams al Teatro Nederlander. Potrete sempre acquistare i biglietti a prezzi scontati da Tickets a Times Square.

Central Park Un giro in bicicletta di circa 10 km da non perdere, per rilassarvi, per estraniarvi dai rumori della metropoli e provare un altro piccolo pezzetto della vita del Newyorkese.

Hamburgers Abbiamo provato per voi e vi consigliamo Bill’s Bar & Burger, americano autentico, cheeseburger unti e deliziosi, shakes originali e gustosi onion rings.

Harlem Tavern , tavoli all’aperto e musica dal vivo nel cuore di Harlem.

Dos Caminos Vari ristoranti in giro per la citta’, noi abbiamo provato, per un pranzo, quello al Meatpacking District, su due piani e con alcuni tavoli all’esterno. Lo consigliamo per gli amanti della cucina messicana!

Molos Ristorante elegante greco / mediterraneo in New Jersey con vista sul bellissimo skyline di New York appena al di la’ del fiume Hudson.

Bisteccheria americana Noi abbiamo provato Gallagher’s, una steakhouse elegante e buonissima, la potrete riconoscere dall’originale vetrina frigorifero con tutta la loro carne esposta a frollare. Carne morbidissima e gustosissima.

Se vi abbiamo incuriosito seguiteci, arriveranno presto nuovi consigli dal Blog Viaggi Insoliti!

Come scegliamo una destinazione insolita?


Scegliamo la destinazione insolita 
 | Blog Viaggi Insoliti |

Se siete qui, avete capito che questo non è il solito blog di viaggi, infatti non ne troverete molti in italiano che vi parlano dell’Islanda o delle Langhe o di Mendatica in Liguria.
Soprattutto ne troverete pochi che vi parlano di posti realmente provati e visitati da chi scrive i post e ancora meno ne troverete di blogger che non sono pagati per scrivere di questa o quella struttura e di questo o quel ristorante.

Un’insolita casa su un albero. La Piantata, Viterbo, Italia.

Siamo un’eccezione, lo sappiamo e ci piace!

Ma per essere turisti insoliti fai da te da dove bisogna partire?
La scelta della meta è fondamentale e ci sono mete per tutte le tasche, non state lì a commiserarvi perchè non potete permettervi i viaggi che tutti sognano in mete lontane 10 ore di aereo, piccoli tesori si nascondono in ogni angolo del nostro meraviglioso Paese.

Punto di partenza per insolite scoperte è chiedere consiglio alla gente del posto, agli albergatori o ai padroni di casa presso cui soggiornate.
Spesso siamo più vicini di quanto crediamo a destinazioni insolite ed incredibili che rischiamo di non visitare solo perché non ne siamo a conoscenza.

Potete poi trarre spunto dalla sezione dedicata ai viaggi dei vari quotidiani, tra cui quella de La Stampa, o quella del Corriere della Sera, oppure il sito di Lonely Planet con le famose classifiche annuali Best in Travel.

E se ancora non bastasse potete trarre ispirazione dall’attualità: leggendo i quotidiani si sente spesso parlare di eventi culturali itineranti, che di anno in anno si spostano in città diverse, per esempio la capitale europea della cultura, questi sono i momenti migliori per visitare questi luoghi.

E se siete alla ricerca di un viaggio su percorsi non ancora troppo battuti dal turismo di massa potete seguire la cronaca e lasciarvi ispirare dai trend del momento. Alcune nazioni si aprono lentamente al turismo e dovete essere bravi a captare una nuova apertura oppure una troppa apertura che porterà nel giro di qualche anno ad una rivoluzione nel modo di accogliere i turisti o negli scenari del Paese . Questo è il motivo per cui abbiamo scelto per esempio di visitare Cuba dopo la morte di Fidel Castro e subito dopo le dimissioni di Raul Castro. Nel Paese dal 2019 i cubani potranno avere internet sul proprio cellulare e, quindi, si assisterà di sicuro ad un veloce cambiamento degli usi e dei costumi del popolo cubano che rischierà di occidentalizzarlo e standardizzarlo, quindi fate presto!
Questo, inoltre, è il motivo per cui visiteremo nel 2019 il Myanmar, proprio perché anche questo meraviglioso Paese, prima molto chiuso al turismo, si sta aprendo e sta cercando di attrarre ricchezza e sviluppo attraverso i turisti.

Non dimenticate poi che anche in destinazioni più conosciute come il Giappone è possibile, come abbiamo fatto noi, cercare gli angoli meno frequentati: noi ci siamo avventurati in Hokkaido.
L’isola più a nord dell’arcipelago nipponico, è un posto insolito che vale la pena visitare.

I primi italiani a fare un giro in canoa con lui. Onuma-Koen, Hokkaido, Giappone.

Vi troverete spesso ad essere gli unici turisti occidentali ad aver messo piede in questi luoghi e se amate le destinazioni insolite rimarrete allora molto soddisfatti delle vostre scelte!