Fiordi Norvegesi, da Bergen a Flam


Fiordi Norvegesi, da Bergen a Flam 
| Blog Viaggi Insoliti |

Questo blog può ancora aiutarvi, se siete alla ricerca di idee di viaggio e nella fase della preparazione prima della partenza. Continuiamo a studiare destinazioni, a monitorare voli aerei in attesa di ripartire, continuiamo a sognare!

I tempi migliori arriveranno e ci faremo trovare pronti, intanto possiamo guardare su internet e parlare, anche qui, di quello che ci piacerebbe fare quando questa emergenza sarà finita.
Torneremo a viaggiare, a volare, a vivere!

Poco prima di tutto questo casino stavamo programmando un viaggio in Norvegia ( da Bergen a Flam, verso i fiordi norvegesi ), allora proviamo a sognare insieme guardando quello che pensavo di vedere.

Questo viaggio mi è stato ispirato dal sito visitnorway.it dove stavo navigando perché, come sapete, ho un po’ la passione per i Paesi del Nord Europa e sono ispirato e pronto per un bel viaggio in Norvegia, magari cominciando da Oslo dove non sono mai stato.
E invece una bella foto di un treno e la fantasia di un’avventura attraverso paesaggi innevati mi ha portato a pensare a questo viaggio da Bergen al fiordo di Flam.

La Flåmsbana è stata nominata il più bel viaggio in treno al mondo dalla Lonely Planet nel 2014. Il treno ti porta da Flåm alle vette delle montagne costeggiando il fiordo, lungo i 20 kilometri del suo tragitto puoi ammirare fiumi che scavano col loro corso le profonde gole, cascate gettarsi da ripide ripide montagne innevate e fattorie montane aggrappati ai costoni di roccia.

State già cominciando a sognare?

Si trovano voli Norwegian diretti da Roma per Bergen o voli più economici con scalo, per esempio con Wizzair. Da Bergen la soluzione che al momento sembra disponibile prevede di prendere il treno o l’autobus per Myrdal e poi da qui il famoso treno per Flam. Il prezzo per un viaggio in treno andata e ritorno ad aprile si aggira sui 100 euro a persona.

Una volta a Flam, sono imperdibili un giro al punto di osservazione Stegastein a 650 metri d’altezza sul fiordo di Aurlands che si raggiunge con circa 30 minuti di pullman e una visita al birrificio Aegir, che è sia pub che ristorante e che, leggendo le varie recensioni, sembra proprio servire del cibo sopra la media.
Da questo piccolo villaggio fatto da una manciata di case partono numerosi sentieri, da percorrere da soli o con l’aiuto di una guida sia in estate, che in inverno con le ciaspole ai piedi.

Se non sapete proprio cosa aspettarvi da questo viaggio, date un’occhiata sul profilo Instagram di @visitflam e all’improvviso vi verrà ancora più voglia di partire. Pronti a ghiacciarvi la punta del naso fuori dal finestrino?Alla prossima avventura del Blog Viaggi Insoliti!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *