Myanmar e curiosità


Myanmar e curiosità
| Blog Viaggi Insoliti |

Quando abbiamo deciso la meta delle nostre vacanze invernali, il Myanmar appunto, abbiamo iniziato a visitare blog e siti internet alla ricerca di consigli utili. Non abbiamo però trovato, a nostro avviso, un unico blog che ci desse tutte le informazioni, ma abbiamo dovuto sempre girare tra una pagina e l’altra. Qui parliamo del Myanmar e di alcune curiosità, che vanno ad integrare quanto c’è da sapere quando si decide di partire per la Birmania:
(Leggi anche il nostro precedente articolo)

1: Non esagerate con il bagaglio. Noi abbiamo viaggiato con Emirates perché, al momento della prenotazione, ero il volo con lo scalo più breve. Avevamo però il limite del peso del bagaglio da stiva di solo 15 kg. E abbiamo colto l’occasione al balzo per ridurre i nostri bagagli.
Abbondate di t-shirt, qualche felpa, gonne lunghe o pantaloni e, se andate al mare, qualche costume. Un vestitino per la sera è più che sufficiente: la sera fa fresco, quindi alla fine io avevo sempre la felpa addosso.

2: Spesso troverete per terra delle macchie rosse: nulla di allarmante!
I birmani masticano il betel: si tratta di una foglia alla quale viene aggiunta una noce di arec ( o betel nut) e, a volte ma non sempre il tabacco, il tutto rivestito da calce. Questo aumenta la salivazione: di conseguenza i birmani si trovano spesso a sputare del liquido rosso per terra.

3: All’interno di alcuni templi, troverete dei piccoli Buddha con a lato indicato il giorno della settimana. E’ consuetudine tra i locali individuare il giorno della settimana della propria data di nascita e quindi lavare il Buddha in segno di ringraziamento.

4: Abituatevi a mangiare fried noodles e fried rice come se non ci fosse un domani, anche a colazione.

5: Il longyi ha molteplici usi, sia che si tratti di quello da uomo che di quello da donna. L’uomo lo usa in versione classica e lunga, lo accorcia stile boxer per utilizzarlo come costume o per giocare a calcio, lo usa sulle spalle come se fosse uno zaino, attorno al collo come sciarpa e… lasciamo un po’ di suspence, non possiamo raccontarvi tutto!

6: Il caffè birmano o anche Myanmar coffee tre in uno: assaggiatelo! Anche voi, amanti dell’espresso italiano! Rimarrete piacevolmente sopresi!

7: La stelle di Natale: ce ne sono a bizzeffe! E che dimensioni. Se da noi è già un miracolo far durare questa pianta dalla Vigilia di Natale a Capodanno beh, in Myanmar troverete bellissime stelle di Natale, peccato che i birmani siano del tutto indifferenti alla bellezza delle sue foglie rosse.

8: In alcune località, soprattutto quelle meno turistiche, sarete super fotografati. Eh già, avete capito bene: i Birmani delle aree più remote non sono abituati a vedere persone occidentali, se non in tv.
A noi è successo spesso di essere fermati all’interno dei templi per delle belle foto in famiglia: say cheese!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *