Come scegliamo una destinazione insolita?


Scegliamo la destinazione insolita 
 | Blog Viaggi Insoliti |

Se siete qui, avete capito che questo non è il solito blog di viaggi, infatti non ne troverete molti in italiano che vi parlano dell’Islanda o delle Langhe o di Mendatica in Liguria.
Soprattutto ne troverete pochi che vi parlano di posti realmente provati e visitati da chi scrive i post e ancora meno ne troverete di blogger che non sono pagati per scrivere di questa o quella struttura e di questo o quel ristorante.

Un’insolita casa su un albero. La Piantata, Viterbo, Italia.

Siamo un’eccezione, lo sappiamo e ci piace!

Ma per essere turisti insoliti fai da te da dove bisogna partire?
La scelta della meta è fondamentale e ci sono mete per tutte le tasche, non state lì a commiserarvi perchè non potete permettervi i viaggi che tutti sognano in mete lontane 10 ore di aereo, piccoli tesori si nascondono in ogni angolo del nostro meraviglioso Paese.

Punto di partenza per insolite scoperte è chiedere consiglio alla gente del posto, agli albergatori o ai padroni di casa presso cui soggiornate.
Spesso siamo più vicini di quanto crediamo a destinazioni insolite ed incredibili che rischiamo di non visitare solo perché non ne siamo a conoscenza.

Potete poi trarre spunto dalla sezione dedicata ai viaggi dei vari quotidiani, tra cui quella de La Stampa, o quella del Corriere della Sera, oppure il sito di Lonely Planet con le famose classifiche annuali Best in Travel.

E se ancora non bastasse potete trarre ispirazione dall’attualità: leggendo i quotidiani si sente spesso parlare di eventi culturali itineranti, che di anno in anno si spostano in città diverse, per esempio la capitale europea della cultura, questi sono i momenti migliori per visitare questi luoghi.

E se siete alla ricerca di un viaggio su percorsi non ancora troppo battuti dal turismo di massa potete seguire la cronaca e lasciarvi ispirare dai trend del momento. Alcune nazioni si aprono lentamente al turismo e dovete essere bravi a captare una nuova apertura oppure una troppa apertura che porterà nel giro di qualche anno ad una rivoluzione nel modo di accogliere i turisti o negli scenari del Paese . Questo è il motivo per cui abbiamo scelto per esempio di visitare Cuba dopo la morte di Fidel Castro e subito dopo le dimissioni di Raul Castro. Nel Paese dal 2019 i cubani potranno avere internet sul proprio cellulare e, quindi, si assisterà di sicuro ad un veloce cambiamento degli usi e dei costumi del popolo cubano che rischierà di occidentalizzarlo e standardizzarlo, quindi fate presto!
Questo, inoltre, è il motivo per cui visiteremo nel 2019 il Myanmar, proprio perché anche questo meraviglioso Paese, prima molto chiuso al turismo, si sta aprendo e sta cercando di attrarre ricchezza e sviluppo attraverso i turisti.

Non dimenticate poi che anche in destinazioni più conosciute come il Giappone è possibile, come abbiamo fatto noi, cercare gli angoli meno frequentati: noi ci siamo avventurati in Hokkaido.
L’isola più a nord dell’arcipelago nipponico, è un posto insolito che vale la pena visitare.

I primi italiani a fare un giro in canoa con lui. Onuma-Koen, Hokkaido, Giappone.

Vi troverete spesso ad essere gli unici turisti occidentali ad aver messo piede in questi luoghi e se amate le destinazioni insolite rimarrete allora molto soddisfatti delle vostre scelte!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *