Roma deserta


Roma deserta 
| Blog Viaggi Insoliti |

Quanto sei bella Roma… non è solo il testo di una famosissima canzone ma decisamente un dato di fatto. E noi abbiamo avuto la fortuna di godere appieno della sua bellezza in queste ultime settimane e ammirare il fascino di Roma prima della ritorno di tutti i turisti.
Prendiamo il lato positivo di tutto questo periodo e vediamo il bicchiere mezzo pieno!
A chi non è capitato di andare in centro a Roma, perdersi per le sue vie e magicamente ritrovarsi davanti a Piazza di Spagna? Ogni volta il cuore batte a mille per l’emozione. Fare la foto della scalinata di Trinità dei Monti senza persone però è sempre un’impresa quasi impossibile: si tratta di aspettare il momento giusto, che non arriva mai.
Ma stavolta ci siamo riusciti! E non è stato neanche tanto difficile con Roma deserta!

Girare per il centro storico di Roma, senza i buttadentro dei ristoranti acchiappa turisti, senza i venditori ambulanti, senza auto e scooter che neanche fossimo sul raccordo è un lusso del quale abbiamo pienamente approfittato. Nel momento in cui è stato possibile uscire di casa, ci siamo messi in marcia, macinando km su km, recuperando anche quelli non fatti durante il lockdown. Da via Nomentana, abbiamo raggiunto Porta Pia, con tappa obbligatoria alla Gelateria La Romana (dovevamo recupera le forze). Quindi dal Quirinale siamo scesi fino a Fontana di Trevi, rimanendo incantati davanti a tanta bellezza: nessun rumore soltanto lo scroscio della fontana.
Piazza di Pietra e poi il Pantheon e la vicina Piazza della Minerva e poi Piazza Navona non sono da meno. Se avrete la possibilità di organizzare il weekend a Roma in questo periodo, non ve ne pentirete! E se siete alla ricerca di trattorie romane, non perdete il nostro articolo! Vi teniamo compagnia dalla colazione al dopo cena! ( Mangiare a Roma )

Questo vuoto ci ha fatto riflettere su un’altra questione: quella relativa a chi accusa i turisti di essere la causa principale del fatto che i romani non abitino più nel Centro Storico. Città unica al mondo per la sua storia e la sua bellezza, Roma è di solito letteralmente invasa da macchine: è ormai diventato impossibile passeggiare per le vie del centro per fare un po’ di sano shopping senza avere l’automobile di turno alle calcagna, sempre pronta a suonare il clacson. E’ diventato impossibile guardare le vetrine dei negozi, cosa ulteriormente peggiorata con l’apertura, fino al 30 agosto 2020, della ZTL del Centro Storico giorno e notte senza limiti. Furgoni parcheggiati in mezzo alla strada e nelle bellissime aree pedonali, come Piazza della Maddalena, macchine parcheggiate in seconda fila, venditori ambulanti, e poi ci si stupisce del fatto che il romano cerchi un po’ di tranquillità in quartieri diversi dal centro e si usa il turista come capro espiatorio, addossando al turismo tutte le colpe. Mentre tutte le città del mondo scelgono di pedonalizzare e tolgono spazio alle autovetture per restituirlo alla collettività, che ne sarà di Roma?

Ma passiamo alle cose belle! Assolutamente da non perdere è la Mostra di Raffaello presso le Scuderie del Quirinale, che fortunatamente è stata prolungata fino al 30 agosto 2020. Gli ingressi sono contingentati e in piena sicurezza, con gruppi di 5 persone che possono permanere all’interno delle stanze per un massimo di 5 minuti. La mostra ripercorre la vita di Raffaello al contrario, dalla morte e indietro nel tempo, si inizia dalle sue ultime opere per terminare con i suoi primi lavori. All’uscita della mostra rimarrete a bocca aperta per la vista fantastica sui tetti di Roma. Se avete la possibilità, scaricate sul vostro smartphone l’app delle Scuderie del Quirinale e portate gli auricolari, avrete una sorta di visita guidata!
Buona visione e al prossimo post sul nostro blog di Viaggi Insoliti!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *