Taormina, Sicilia


Taormina, Sicilia
| Blog Viaggi Insoliti |

Il risveglio con vista sull’Etna ha dato inizio al nostro secondo giorno a Taormina, Sicilia. Senza troppi programmi siamo partiti alla scoperta degli angoli più nascosti di questa cittadina. La Villa Comunale si trovava proprio di fronte al nostro hotel, quindi, senza pensarci troppo, ci siamo addentrati nel giardino che ci ha subito offerto una vista mozzafiato sul Golfo.


La vegetazione lussureggiante, i roseti fantastici e le buganvillee in fiore rendono il posto semplicemente unico: se siete di passaggio non perdetevi l’incontro con il pappagallino del parco, sempre alla ricerca di coccole.

Nel corso principale di Taormina, oltre alla bellissima terrazza di fronte al Duomo, come potrete immaginare, immancabili sono i negozietti locali di specialità siciliane: marzapane, pistacchi e arancini.
Tappa obbligatoria è la rosticceria Da Cristina che si trova in un piccolo vicoletto nascosto, se non lo trovaste subito, non demordete e continuate la ricerca, ne vale la pena! La rosticceria propone diversi tipi di arancini oltre ad una degustazione di sei diverse tipologie. Noi abbiamo optato per quello alle melanzane: ce lo sogniamo tutt’ora! Da non perdere anche le pizze ripiene: siamo stati fedeli di nuovo alle melanzane.

Per i più avventurosi, è possibile camminare fino alla Madonna della Rocca (o della Roccia): si tratta di una piccola Chiesa incastonata all’interno di una roccia. Da lì è possibile ammirare Taormina dall’alto. Per i più pigri, è possibile arrivarci anche in macchina: in bocca al lupo per il parcheggio!

Non potevamo lasciare Taormina senza prima aver fatto incetta di marzapane e dolcetti alle mandorle. Una persona del posto ci ha consigliato la Pasticceria D’Amore, che si trova nelle vicinanze di Porta Messina. Appena entrati siamo stati piacevolmente accolti da un profumo di dolci fantastico: c’era l’imbarazzo della scelta e abbiamo fatto una piccola scorta di marzapane e dolcetti vari.

Alla prossima avventura del Blog Viaggi Insoliti e se vi è piaciuto questo articolo su Taormina, correte a leggere cosa abbiamo fatto appena arrivati, nel nostro primo giorno del weekend a Taormina.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *